Accredia

Dal 26 gennaio 2010 Accredia è l’ente unico di accreditamento per l’Italia.

Breve storia del servizio di taratura in Italia

Il SIT – Servizio di taratura in Italia ha origine nel 1979, quando gli Istituti metrologici primari IMGC/CNR, IEN e INMRI/ENEA hanno avviato l’accreditamento di numerosi laboratori metrologici secondari, che hanno assunto la qualifica di Centri di taratura.

Dal 2003 la responsabilità e il controllo dell’accreditamento sono state trasferite dal IMGC/CNR e IEN al responsabile della Segreteria centrale del SIT.

Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica

Dall’1 gennaio 2006 un nuovo organismo,  l’Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica (INRIM), ha unificato IEN e IMGC/CNR, collocando il SIT è nel “Servizio accreditamento laboratori” con autonomia organizzativa e funzionale.

Il Consorzio Pubblico per l’accreditamento

Il 20 marzo 2009 è stata costituita la Società Consortile a responsabilità limitata Consorzio Pubblico per l’accreditamento (COPA SCrl) allo scopo di promuovere le attività di accreditamento e, in particolare, i settori di pubblica utilità.

I soci fondatori del COPA sono tutti enti pubblici: l’INRIM, l’Istituto Superiore di Sanità (ISS), il Politecnico di Milano, il Politecnico di Torino e l’Università di Cassino.

Il SIT è diventato un’unità operativa del COPA con piena autonomia operativa, secondo i requisiti previsti dalla normativa internazionale e dal Regolamento europeo 765/2008.

Un unico organismo di accreditamento: Accredia

SIT e COPA lavorano in coordinamento con Accredia, l’altro organismo di accreditamento italiano creato dall’unione del Sistema Nazionale Accreditamento di Laboratori (SINAL) con il Sistema Nazionale Accreditamento di Organismi di Certificazione (SINCERT).

Dal 26 gennaio 2010 Accredia subentra al SIT (leggi la news): così anche l’Italia ha un unico organismo di accreditamento, come richiesto dal Regolamento europeo 765/2008.